Pulizia pannelli fotovoltaici: come fare?

Il rendimento e la produttività di un impianto a energia solare dipende anche dalla pulizia dei pannelli fotovoltaici.
Un impianto fotovoltaico molto sporco può arrivare a ridurre la sua produzione di energia anche del 20%.
Lo smog, lo sporco, le polveri, i fumi, i pollini e tutti gli agenti atmosferici inquinanti, presenti soprattutto in città, si depositano sui pannelli limitando l’esposizione ai raggi solari.

Per questo è importante tenere pulite le superfici per mantenere costante la produzione di energia elettrica.

Come pulire i pannelli fotovoltaici?

Come pulire i pannelli fotovoltaici? | A&G ELETTRO

La corretta pulizia di un pannello fotovoltaico è un’attività professionale che si deve svolgere con attrezzature idonee. Questo non solo per garantire l’ottimo risultato finale ma per impedire che le operazioni di pulizia danneggino i pannelli.
Gli operatori che lavorano in quota devono poi farlo in sicurezza, con piattaforme aeree e imbragature a norma.

È un’operazione che rientra nelle normali procedure di manutenzione ordinaria dell’impianto.

Quando pulire i pannelli solari?

Quando pulire i pannellli solari | A&G ELETTRO

Sarebbe opportuno effettuare la pulizia dell’impianto fotovoltaico un paio di volte l’anno, in particolare in primavera e in autunno.
Ma attenzione! Anche l’impianto sembra pulito, non è detto che lo sia. Il livello di sporco non è sempre visibile a occhio nudo, come i depositi di detriti che riducono la superficie di pannello esposta al sole.
È consigliato tenere costantemente monitorata la quantità di energia prodotta, oltre che le condizioni generali dei pannelli.
Se ci si accorge che le prestazioni sono in calo, allora è meglio contattarci e richiedere un sopralluogo.

Se desideri informazioni sulla pulizia del tuo impianto fotovoltaico e dei costi, contattaci!