Pensiline Fotovoltaiche: Risparmio e Vantaggi

Come si possono sfruttare i grandi parcheggi di strutture come i centri commerciali? Quelle distese di asfalto rovente nei mesi estivi che in genere hanno solo qualche alberello striminzito a fare ombra?
Mai come oggi è importantissimo cercare e sfruttare nuovi spazi e strumenti che rendano la vita di tutti i giorni più sostenibile per l’ambiente. Le energie rinnovabili giocano un ruolo fondamentale in queste operazioni, ma cosa c’entra il parcheggio di un centro commerciale?

Lo spieghiamo subito!

Parcheggio fotovoltaico: comodità e sostenibilità

Parcheggio Fotovoltaico: Comodità e Sostenibilità | A&G ELETTRO

Installare pensiline fotovoltaiche in un parcheggio – abbiamo fatto l’esempio del parcheggio di un centro commerciale, ma parliamo di qualsiasi parcheggio, di un ospedale, una scuola, un impianto sportivo – ha due grandi vantaggi.
Le tettoie fotovoltaiche per posti auto fanno ombra alle macchine parcheggiate proteggendole dagli agenti atmosferici e dai raggi solari, e in più producono energia elettrica. Questa energia può contribuire, se non del tutto sostenere, i consumi del centro commerciale o dell’ente o fabbrica per cui quel parcheggio è stato costruito. L’impianto a energia rinnovabile, in questo caso, viene installato senza incidere sul consumo di suolo, coniugando estetica e funzionalità. Le distese di pannelli fotovoltaici, infatti, occupano molto spazio e non si inseriscono sempre bene nel paesaggio. Per questo sfruttare spazi come i tetti delle case o i parcheggi è un’ottima idea.

Inoltre, sappiamo bene che quando abbiamo un grande parcheggio abbiamo odi conseguenza una struttura di grandi dimensioni che utilizza molta elettricità: un centro commerciale, un ospedale, uno stadio. Indirizzare parte del consumo di energia verso una fonte rinnovabile non è solo una scelta più sostenibile, ma anche un concreto risparmio.

Tettoie per parcheggio fotovoltaico: come funzionano?

Un posto auto copre una superficie di circa 10 metri quadrati: un pannello fotovoltaico di queste dimensioni sviluppa da solo circa 1,7 kWp.

Se moltiplichiamo un posto auto per 200, il numero minimo di posti auto per un centro commerciale o un supermercato, la produzione di energia sale a 350 kWp. Ma non è necessario avere un numero così grande di posti auto per pensare al fotovoltaico nei parcheggi. Anche una decina di parcheggi auto assicura un buon approvvigionamento di energia.

Durante l’installazione si possono definire la direzione e l’angolo di inclinazione in modo che i pannelli siano orientati alla massima cattura dei raggi solari. E a far defluire tranquillamente l’acqua in caso di pioggia.

Parcheggio fotovoltaico: quale normativa?

Parcheggio Auto: Quale Normativa? | A&G ELETTRO

Il decreto che regola i parcheggi auto è il Decreto Ministeriale 19 Febbraio 2007, che definisce i parcheggi come parziale integrazione architettonica. E per le tettoie fotovoltaiche per posti auto quale normativa si deve rispettare?

L’installazione di una copertura fotovoltaica per parcheggi auto prevede una distinzione tra pensilina e tettoia. Per la costruzione di una pensilina fotovoltaica è sufficiente presentare al Comune una Cil (Comunicazione di inizio lavori).
Nel caso di una tettoia per auto, che non necessariamente ha i pannelli solari, è generalmente necessario il permesso di costruire dal Comune.
Bisogna stare attenti e attenersi alla normativa, oppure la copertura fotovoltaica del parcheggio sarà un abuso edilizio.

È davvero un’occasione sprecata non sfruttare un ampio spazio come quello di un parcheggio per produrre energia. Paesi come gli Stati Uniti ne stanno facendo un vero e proprio business, mentre in Italia non ha ancora preso piede.

A&G Elettro è disponibile a fornire la propria consulenza ed esperienza per l’installazione di impianti a pannelli solari nei parcheggi, rivolgetevi a noi attraverso i nostri contatti!

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!