Cablaggio fibra ottica: l’avanguardia della trasmissione dati

Cablaggio Fibra Ottica | A&G Elettro

Quante volte avete sentito parlare di fibra ottica? Dagli spot in televisione alle offerte che riceviamo tutti i giorni dalle compagnie telefoniche, la fibra ottica sembra essere l’unica risposta possibile alla necessità sempre crescente di reti dati per la trasmissione di una gran mole di informazioni in tempi rapidi. Ma cosa significa e come funziona esattamente la fibra ottica? Davvero è la soluzione di connettività migliore che il mercato possa offrire?

La risposta è sì. In questo articolo ti spiegheremo come avviene un cablaggio fibra ottica in casa, condominio, azienda, come funziona e che vantaggi porta.

Quando nasce la fibra ottica?

Il principio fisico che regola il funzionamento della fibra ottica affonda le sue radici nella Grecia di Archimede, ma gli usi più moderni risalgono alla metà del Ventesimo secolo, quando venne utilizzata per illuminare le fontane pubbliche e poi in ambito medico, sfruttando la capacità di trasmissione delle immagini.

Ma il fenomeno dello scattering (il disturbo che impediva la trasmissione precisa dei dati) era ancora troppo importante per poterla utilizzare anche in ambito comunicativo.
Nel 1970 nuove sperimentazioni nei materiali portarono al primo cavo telefonico transatlantico a fibra ottica senza ripetitori che cominciò a funzionare nel 1988.

Che cos’è la fibra ottica?

Un cavo di fibra ottica non è altro che un insieme di sottilissimi fili in vetro purissimo o materiale siliceo progettati in modo da trasmettere segnali luminosi.

Ma come è fatto un cavo di fibra ottica?

Un cavo di fibra ottica è composto da vari elementi, l’uno dentro l’altro:

  • Core: la parte più interna della fibra, un cavo di vetro che ha un diametro piccolissimo, 10 micron
  • Cladding: ha uno spessore di 125 micron, è il primo rivestimento esterno della fibra
  • Buffer: un ulteriore rivestimento che deve catturare tutta la luce sfuggita al core
  • Jacket: la parte esterna della fibra, una guaina polimerica che la protegge dall’ambiente esterno, dalla corrosione e da qualunque tipo di stress che ne comprometta il funzionamento.

Composizione Cavo Fibra Ottica | A&G Elettro

Fibra ottica: come funziona?

Il cavo a fibra ottica è un trasmettitore di impulsi luminosi che funziona come uno specchio. La sua tecnologia è basata sul principio della riflessione totale interna.

Lo specchio riflette la vostra immagine giusto? Ma la riflette a tutto l’ambiente circostante: il cavo invece è uno specchio tubolare che riflette i raggi luminosi all’interno di sé stesso, in un sistema studiato per eliminare al massimo le impurità e le dispersioni che potrebbero danneggiare la rifrazione del segnale.
Questo segnale può percorrere all’interno delle fibre ottiche grandi distanze ad arrivare dall’altra parte pulito e preciso.

Le tipologie di fibra ottica disponibili sul mercato

Esistono due tipologie per l’installazione della fibra ottica, note con gli acronimi FTTH e FTTC. Vediamole nel dettaglio.

Impianto di cablaggio fibra ottica FTTH

Fiber To The Home: fibra ottica in casa. Questa tipologia di impianto, detta anche iperfibra, permette all’utente di accedere alla fibra ottica direttamente da casa. Come dice il nome, è una connessione iperveloce, dalle altissime prestazioni anche quando si tratta di trasmettere file pesanti: per intenderci, scaricare un film diventa un affare di pochi minuti. Quello che possiamo chiamare un sottoinsieme della FFTH è la FTTB, Fiber To The Building, fibra ottica al palazzo, in questo caso la fibra arriva allo scantinato del palazzo per poi essere distribuita ai piani superiori con i vecchi cavi in rame.

Impianto di cablaggio fibra ottica FTTC

Fiber To The Cabinet: fibra ottica all’armadio. Qui si tratta di portare la fibra ottica alla cabina stradale, da cui poi si dipartiranno i vecchi cavi in rame alle singole unità. Una tecnologia mista dalle prestazioni comunque superiori alla precedente ma con ampie possibilità di miglioramento.
FTTS, Fiber To The Street, la fibra in strada, avvicina ulteriormente la fibra ottica all’unità perché arriva fino alla strada, rendendo la connessione più veloce rispetto alla FTTC.

Fibra ottica: quali vantaggi?

Rispetto alla vecchia tecnologia dei cavi in rame, che trasmettono impulsi di natura elettrica anziché luminosa, la fibra ottica è immune ai disturbi di natura elettromagnetica che ne comprometterebbero il segnale, alle condizioni meteorologiche e ai cali di prestazione dovuti alle lunghe distanze, perché l’impulso luminoso non perde forza nel percorrere le fibre.
Inoltre, la fibra ottica è molto più prestante dei cavi in rame: la velocità di trasmissione dei dati per la connessione internet e telefonica in tutti i contesti, abitativi e aziendali, è molto più veloce.

La fibra ottica è l’unica tecnologia che supporta la banda ultralarga, cioè una connessione internet con velocità di fino a 100 Mbps (Megabit per secondo) quando la banda larga usuale, ad esempio l’ADSL, quella che conosciamo tutti e la più utilizzata fino ad oggi, si ferma ai 7 Mbps, con punte molto più basse a seconda delle zone geografiche.
La copertura avviene su lunghe distanze dove le tradizionali reti non possono arrivare, e senza bisogno di nessun tipo di ripetitore.

Fibra Ottica FTTH | A&G Elettro

I vantaggi del cablaggio fibra ottica in casa

Una trasmissione veloce dei dati consente l’accesso a servizi multimediali, come lo streaming video e i download, con la garanzia di una prestazione fluida e veloce, senza interruzioni. È più facile anche la ricezione dei segnali TV via satellite, che vengono distribuiti all’antenna con cavi ottici a più fibre.

Il cablaggio fibra ottica in condominio

Avere un condominio predisposto all’installazione di un cablaggio fibra ottica significa avere la possibilità di usufruire di servizi come la citofonia, la videosorveglianza e la domotica dell’edificio.

La fibra ottica in azienda

I servizi utili all’azienda grazie alla fibra ottica sono non solo numerosi, ma ormai necessari.
Come la possibilità di storage e backup remoto dei dati, la videosorveglianza e videoconferenza. Lo scambio istantaneo di una grande mole di dati in condizione di sicurezza e rapidità.
Permette inoltre di connettere filiali remote delle aziende con uno scambio di dati praticamente simultaneo.

Certificazione e verifica della fibra ottica

A&G ELETTRO progetta e installa il cablaggio delle reti in fibra ottica garantite e certificate a Modena, Reggio Emilia, Parma e Mantova.
La certificazione è un processo di verifica strumentale della funzionalità e della prestazione del cablaggio in fibra ottica installato.
La verifica fornisce una documentazione che attesta tutte le caratteristiche dell’impianto, e la sua realizzazione a regola d’arte.

Per ottenere la certificazione il cablaggio in fibra ottica deve rispondere a precisi requisiti, come gli standard IEEE 802.3 per Ethernet o gli standard ANSI per FiberChannel (un protocollo per la trasmissione veloce di dati).
Una serie di test verifica la funzionalità del canale, cioè dell’impianto di cablaggio rete ottica completo, con un set di appositi strumenti che ne individuano eventuali punti critici e anomalie. Questi test dovrebbero poi essere eseguiti periodicamente e diventare una procedura standard che mantiene alti i livelli prestazionali della rete in fibra ottica: il servizio di manutenzione di A&G ELETTRO vi fornisce questa revisione costante nel tempo.

Diffusione della fibra ottica in Italia

È innegabile che l’Italia sia rimasta un po’ indietro con la possibilità di trasmettere dati con la banda ultra larga, come del resto tutta l’Europa. Ma la legge 164/2014, del decreto Sblocca Italia, ha rimediato alla situazione.
Tutti gli edifici di nuova costruzione a partire dal luglio 2015 devono essere dotati di un’infrastruttura fisica multiservizio passiva all’interno dell’edificio. Questa infrastruttura deve prevedere spazi per l’installazione di impianti di comunicazione ad alta velocità in fibra ottica.

Rendere obbligatoria nelle nuove costruzioni la predisposizione al cablaggio in fibra ottica è un’importante passo avanti per ridurre il gap tecnologico del nostro Paese. La trasmissione dei dati è una realtà imprescindibile dai processo produttivi e dalle nostre vite di tutti i giorni: renderla facile e possibile è una delel sfide più urgenti da vincere.